Codice deontologico

Gli interpreti LIS sono tenuti a rispettare un codice deontologico i cui punti essenziali sono:

  1. Segreto professionale: gli interpreti mantengono il segreto sull’attività prestata, sugli argomenti trattati e sulla documentazione ricevuta. Non rivelano nulla del luogo e della situazione di traduzione, come pure delle persone presenti. Ogni informazione, detta durante il servizio di interpretariato, è strettamente confidenziale.
  2. Fedeltà al messaggio: gli interpreti hanno il dovere di tradurre fedelmente e in maniera completa i contenuti del messaggio espresso.
  3. Imparzialità e neutralità: gli interpreti non esprimono la propria opinione e mantengono un atteggiamento neutro, senza coinvolgimenti emotivi.
  4. L'interprete è responsabile piena comunicazione tra persone sorde e udenti, nel pieno rispetto della diversità linguistica e culturale.